Memorie di una Fata che si trasformava in Lupo

 Fayette, una Fata che subì una maledizione... con un incantesimo che la trasformava in lupo, nei momenti più bui della sua esistenza... costretta a cibarsi di carne e sangue, a vagare nelle tenebre, a spargere terrore tra gli esseri più infimi e malvagi del Mondo di Mezzo... ... Preludio ... Senti anche tu quelle grida? Mi chiamano. È da tanto che sono nascosta... E ci ho provato ad essere invisibile, ma loro tornano, mi accerchiano, sono indistruttibili... Mi parli di città e…

La Fata Scura

Le Fate, si sa, sono esseri impalpabili e sensibili, che vivono di preferenza nei boschi ed ovunque vi sia vegetazione di cui prendersi cura, poiché una tra le loro funzioni, è proprio quella di seguire tutti i delicati processi di generazione e rigenerazione di piante, fiori ed alberi. Le Fate amano molto condividere le loro danze e i loro giochi con altri Spiriti della Natura che abitano la Terra e gli altri Elementi, e in generale sono attratte da tutto…

Ferragosto, la Festa di Mezza Estate

Per le Fate la notte di Ferragosto, subito dopo il calar del sole, è la Festa di Mezza Estate, dedicata a Diana, “Dea Madre” o Regina delle Fate, o più in generale, a seconda dei clan fatati, i festeggiamenti sono rivolti alle “madri”, ovvero appunto, alle Regine delle Fate. Allora correte nei boschi, e silenziosi, senza far rumore... potrete ascoltare le musiche e le danze fatate, un’altra magica notte, insieme alle vostre amiche Fate... ღ♥ Feste delle Fate ♥ღ

Il Centauro

Dove l'occhio umano non vede, nel folto della foresta, allegri e vitali, ci sono i centauri e i satiri. Incarnano la forza della terra. Vivono in spensieratezza, si lasciano trascinare in danze sfrenate. Si addormentano come bambini al crepuscolo... dopo poche ore sono di nuovo svegli, pronti per un'altra scorribanda! Li accompagna una musica melodiosa che non di rado è stata ascoltata da parecchi uomini. I primissimi resoconti sugli spiriti che vagano liberi nei boschi riguardano i Centauri, creature con tronco…

Lilith

All’inizio c’era la Grande Dea, la Dea era la Terra, e la Terra era anche la Dea. Le radici del culto della Grande Dea si ritrovano nell’oscuro crepuscolo dell’era preistorica. La Dea regnò per centinaia di migliaia di anni, ma nel corso dei millenni la Dea Madre fu spodestata e cacciata, lasciando il posto ad archetipi patriarcali, come Yahvé (ebraico), Dio (il) Padre (cristiano), Allah (islamico), che trionfarono rispettivamente nel mondo giudaico, cristiano e musulmano. È soltanto attraverso la forma…