Il Corpo di Luce

Pubblicato il: 22 ottobre 2011 ©Giardino delle Fate

Il Corpo di Luce è lo “strumento” creato dalla Divinità Creatrice per permettere allo Spirito di discendere nella forma eterica e fisica dello spazio-tempo.

Abbiamo identificato finora il Corpo di Luce con l’Anima, essenza spirituale. E questo è vero, ma il Corpo di Luce rappresenta in realtà l’involucro che permette all’Anima presente sui Piani di Luce, di connettersi ad una forma spazio-temporale.

L’aspetto di tale involucro viene modificato costantemente dagli Angeli dell’Anima, il cui compito è quello di gestire il passaggio dell’informazione tra lo Spirito e la forma spazio-temporale, e quindi anche quello di controllare lo sviluppo del Corpo di Luce.

Infatti il Corpo di Luce non è un corpo statico, bensì è un corpo dinamico in continua mutazione. Tali cambiamenti continui del Corpo di Luce vengono gestiti dagli Angeli.


Il Corpo di Luce cambia continuamente in tre aspetti: forma, informazione contenuta e colore. In particolare, il cambiamento della forma riguarda sia la parte eterica sia la parte fisica del Corpo di Luce; il cambiamento dell’informazione contenuta riguarda sia la parte eterica sia la parte fisica del Corpo di Luce; infine, il cambiamento del colore riguarda solo la parte eterica del Corpo di Luce.

La forma della parte eterica del Corpo di Luce varia a seconda della forma eterica dell’individuo in questione, e a seconda della quantità di energia contenuta in essa. Essa rappresenta la vera Aura di un individuo. La forma della parte eterica del Corpo di Luce è sempre identica alla forma eterica spazio-temporale.

La grandezza della forma stessa però è differente: mentre infatti la forma eterica spazio-temporale non muta di grandezza ma subisce un semplice mutamento dovuto al passare del tempo, abbiamo invece che la forma della parte eterica del Corpo di Luce può variare di grandezza, in proporzione alla quantità di energia contenuta e dalla qualità di tale energia: maggiore è la qualità dell’energia (in ordine decrescente: magnetica, elettromagnetica, elettrica e radioattiva), e maggiore è la correlazione tra quantità di energia contenuta e reale evoluzione spirituale.

La forma della parte fisica del Corpo di Luce è invece sempre identica alla forma fisica spazio-temporale di quell’istante, ed anch’essa è quindi in continuo mutamento; la quantità di energia contenuta nella forma della parte fisica del Corpo di Luce varia anch’essa seguendo le variazioni energetiche che avvengono nella forma fisica spazio-temporale relativa.

L’informazione contenuta nella parte eterica del Corpo di Luce, rappresenta la Saggezza della parte di Anima incarnata in un dato momento. L’informazione contenuta nella parte fisica del Corpo di Luce rappresenta invece la Sapienza della parte di Anima incarnata in un dato momento.

Lo Spirito, infatti, discende nella forma spazio-temporale man mano che la consapevolezza della forma spazio-temporale (cioè la quantità di Spirito già discesa nella forma spazio-temporale), evolve e comprende nuove lezioni del Gioco della Vita. E lo strumento attraverso il quale lo Spirito discende nella forma spazio-temporale è proprio il Corpo di Luce, il quale si riempie sempre più di Anima man mano che lo Spirito s’incarna nella forma spazio-temporale. Il Corpo di Luce ha di per sé in ogni sua singola particella l’essenza spirituale (la sua essenza è Spirito), ma man mano che lo Spirito presente sui Piani di Luce discende sempre più nella forma spazio-temporale, allora il Corpo di Luce si riempie sempre più di Spirito, rendendo ogni singola particella del Corpo di Luce stesso sempre più cosciente. Il Corpo di Luce non è altro che l’insieme di tutte le essenze spirituali presenti nel nucleo di tutti i singoli quark, eterici e fisici, di una forma spazio-temporale.

La variazione del colore della parte fisica del Corpo di Luce è molto ridotta, in quanto il colore di tale parte corrisponde esattamente al colore della forma fisica spazio-temporale, colore che varia molto poco con il passare del tempo.

Il colore invece è un fattore di mutamento importante nella parte eterica del Corpo di Luce, i colori della quale invece non hanno alcuna connessione con i colori della forma eterica spazio-temporale. La parte eterica del Corpo di Luce può contenere in sé potenzialmente tutti i 3 miliardi di colori che costituiscono lo spettro cromatico dello spazio-tempo.

Maggiore è il livello evolutivo spazio-temporale raggiunto dall’Anima incarnata in un dato momento (e non quindi il livello evolutivo dell’Anima completa al di fuori di spazio e tempo, cioè nei Piani di Luce), e maggiore è il numero di colori presenti nella parte eterica del Corpo di Luce.

Il Corpo di Luce come qui sopra descritto esiste da sempre per gli esseri umani, gli animali e la Natura. È vero però che solo dal 1987 è stata radicata sulla Terra la forma-pensiero del Vero Corpo di Luce, forma-pensiero che ha permesso l’inizio dello sviluppo del Corpo di Luce in modo corretto (cioè senza manipolazioni da parte di altre anime), grazie all’intervento a partire dalla data citata degli Angeli dell’Anima, i quali hanno eliminato da allora qualsiasi tipo di manipolazione dell’informazione tra Anime nel passaggio dell’informazione stessa dai Piani di Luce al Corpo di Luce, evitando altresì che tali manipolazioni tra Anime potessero e possano accadere ancora.

Con l’avvento della nuova era, il Corpo di Luce non sarà altro che il nostro corpo fisico, che in seguito alle trasformazioni che sono in atto, cambierà completamente la sua struttura di base. I motivi di queste modificazioni sono diversi, e ci aprono ad un nuovo modo di concepire la realtà.

Molte modificazioni sono già iniziate alcuni anni orsono. Certi processi sono iniziati circa 14 anni fa, ma non sono ancora conclusi, altri devono ancora iniziare. Dal punto di vista materiale, stiamo subendo una modificazione del nostro DNA e RNA.

Il nostro DNA attualmente, come tutti sappiamo, è formato da una struttura a due eliche, e tale struttura sarà modificata, con l’aggiunta di altre dieci eliche, per un totale di dodici. La struttura base del corpo si sta trasformando da Carbonio a Silicio. La frequenza vibrazionale energetica del nostro corpo sta aumentando, questo fa in modo che ogni singola cellula del nostro essere diventi sempre meno densa, con una minore componente organica, ed una sempre maggiore presenza di Luce al suo interno.

Una volta che questo processo sarà concluso, non avremo più bisogno di cibo, ma potremo vivere solo ed esclusivamente nutrendoci di Luce, Energia Vitale o Prana, questi sono tre nomi che indicano lo stessa Energia. Se vogliamo dargli un nome a noi più consono culturalmente, potremmo chiamarla Spirito Santo.

Altre fantastiche possibilità che avremo dopo aver realizzato il Corpo di Luce sono: comunicare telepaticamente, teletrasportarci ovunque, sia nello spiazio che nel tempo ed in altre dimensioni.

Quello che sta per accadere è una grande possibilità che ci viene data dal Piano Divino, ma ricordiamoci che, affinché ciò avvenga, dobbiamo collaborare attivamente al processo di trasformazione. Come? Lavorando per sviluppare l’Amore incondizionato nella nostra vita, realizzando così la Coscienza Cristica. Una volta risvegliata in noi riprenderemo coscienza della nostra MerKaBa.

Tutti questi cambiamenti coinvolgeranno logicamente anche la nostra struttura energetica, con delle modificazioni che interesseranno i nostri Chakra, i quali stanno ritornando al loro numero e struttura originari.

La speranza è che il maggior numero di persone possibile si attivi per riscoprire il vero significato della Vita. Riscoprendo il valore delle cose semplici e dell’Amore…

Data la lunghezza dell’articolo, il post è stato diviso in più pagine:

Info Post

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: