La Dea Themis

In principio era il nulla. La Dea Themis, madre di tutte le madri, creò il cielo e la terra. Ora, la terra era informe e deserta e le tenebre ricoprivano l’abisso. Themis creò la luce e la separò dalle tenebre, e chiamò la luce giorno e le tenebre notte. Raccolse le acque e l’asciutto, e divennero mare e terra. E Themis disse: «Che la terra produca germogli, erbe che producano sementi, ed alberi che facciano frutto ciascuno per la sua…

Eva, la prima donna…

  "...d'altronde l'omicidio è invenzione di Caino, e la prevaricazione è invenzione di Adamo. Eva offriva solo le mele: dall'Albero della Conoscenza." La prima donna, nonché prima moglie di Adamo... egli la chiamò Eva, un nome che in ebraico è affine alla parola "vita", "perché è stata la madre di tutti i viventi". Il nome "Eva" è tuttavia spiegato in vari modi, ma rimane invariato che fu il primo uomo, secondo la Genesi, a dare tale nome alla sua compagna, dopo averla…

Dio, lo Spirito

Il concetto di un Essere Superiore (che appartiene a tutti gli Dèi), non era conosciuto o compreso nel periodo Lemuriano, e perfino per la gran parte di quello Atlantideo. Non esistevano parole per descrivere Dio, non c’erano religioni, né culti come si conoscono oggi. La Religione, vedete, è un'invenzione contemporanea dell’Umanità. A Lemuria ed Atlantide era chiamato l’Inconosciuto. Era accettato il non capire come alcune cose accadono, tuttavia non era attribuito a qualcuno o a qualche entità con un potere più alto. Era…

I Quattro Elementi e la Quintessenza

Ogni cosa esistente è costituita da una composizione di aspetti od elementi, sia nel microcosmo che nel macrocosmo. Questi quattro elementi sono forme della materia creata: il fluido o Acqua; il gassoso o Aria; il solido o Terra; l'imponderabile o Fuoco. Due sono pesanti, Terra e Acqua, e due leggeri, Aria e Fuoco. I nostri corpi stessi sono un insieme di questi Elementi, ed ogni Elemento regola parti specifiche del nostro corpo. Gli Elementi svolgono un ruolo importante nella nostra…

La Qabbaláh (Cabala)

Nella religione dell'ebraismo, Qabbaláh è l'atto di ricevere, la tradizione. Essa è la sapienza mistica e spirituale contenuta nella Bibbia ebraica, è parte della tradizione esoterica della mistica ebraica, l'espressione "interna" dell'ebraismo, come l'anima nel confronto con il corpo. Il termine "Cabala" (in origine Qabbalàh, o Kabbalah, dall'ebraico קבלה) significa "dottrina ricevuta, tradizione", e infatti essa si colloca tra le innumerevoli tradizioni ebraiche estranee alle Sacre Scritture. La Cabala è un aiuto indispensabile al processo di trasformazione della consapevolezza umana, personale…