La Dea Themis

In principio era il nulla. La Dea Themis, madre di tutte le madri, creò il cielo e la terra. Ora, la terra era informe e deserta e le tenebre ricoprivano l’abisso. Themis creò la luce e la separò dalle tenebre, e chiamò la luce giorno e le tenebre notte. Raccolse le acque e l’asciutto, e divennero mare e terra. E Themis disse: «Che la terra produca germogli, erbe che producano sementi, ed alberi che facciano frutto ciascuno per la sua…

Gilde e Mestieri a Lot

❖ STATUTO DI LOT ❖ ~• Principi Fondamentali •~ 1. La Sovranità è per diritto eterno nei Nobili del Granducato di Lot. Ad essi, secondo la rispettiva gerarchia, compete emanare gli editti, disporre in qualunque ambito di attribuzione e concedere privilegi. 2. Il popolo di Lot, salvo i Nobili ed i soggetti titolari di privilegio, è soggetto all'osservanza incondizionata degli Editti. In caso di materie non disciplinate dagli Editti, la regola della fattispecie concreta è rimessa al responso dei Nobili. 3.…

Alixa, storia d’una Fata e del suo Sogno Fatato…

Alixa esisteva da sempre, non aveva memoria d'un tempo in cui la Luce di Themis non avesse brillato sul Piano Astrale, solo che a lungo non c'era stata una coscienza del Sé, del suo essere Alixa, ma il mero benessere soffuso d'una sfera d'energia. Quando la consapevolezza di una identità personale si fece strada nella coscienza collettiva dell'essere Fata, Alixa sentì il bisogno di darsi un nome che la identificasse e la distinguesse dalle sorelle Fate. E, col nome, venne…

Il Conte Thorm

❈ Il Nipote del Conte Thorm ❈ La battaglia e le manovre militari contro le forze del Male avevano da lunghi giorni occupato la quotidianità delle truppe e dei Cittadini di Lot. All’infuori delle mura, degli edifici e del Tempio di Themis, poco era rimasto in piedi, le strutture in legno bruciate, buone solamente per alimentare il fuoco destinato ad incenerire i cadaveri dei nemici, le strade ridotte ad un ammasso di laterizi precipitati dai tetti delle case, a causa…

Avventure Lottiane

☆ Potenza di un Sogno ☆ Potenza di un sogno e laggiù nella radura, sotto il sole caldo e luminoso, cominciava l’avventura di un manipolo d’eroi convinti e decisi a portare a compimento una missione di cui non avevano che poche informazioni, informazioni ancora racchiuse nella piccola testa della Precettrice Sixie, protagonista del messaggio in forma onirica ricevuto poche notti prima. Tutto ciò che si poteva prevedere era che non sarebbe stata una passeggiata... l’obiettivo era oltre le montagne, e…

Fate di Arcadia

Le Fate di Lot, da tempo si sono integrate con gli Umani e le altre Razze presenti, tanto che, se non sfoggiano le loro variopinte ali e non usano i loro poteri magici (che alcune Fate hanno addirittura perso a causa dell’inutilizzo), vengono spesso scambiate per Umane vere e proprie. Alcune di esse, le Fate di Arcadia, grazie a Lady Saturna hanno ripreso il loro ruolo ed i loro poteri, e li hanno messi al servizio della cittadinanza: sovente è…

Racconti Fatati a Lot

✧ La Storia del Giovane Viandante e della piccola Fata che gli narrò della Città Vecchia ✧ Di come, errando per terre sconosciute, giunse al regno di Extremelot noi non narreremo, né del suo incantato stupore, giovane ed inesperto Straniero, dinanzi alle strade del Regno e alle multiformi presenze che vi scorse questo è il racconto, ma di una visione o forse di un sogno, che rivelò a lui, ultimo tra gli ultimi, povero, lacero, inerme, la nascita dell’Urbe antica…

Le Razze a LOT

Il Granducato di Lot è popolato da molteplici razze, e conoscerle per le Fate è fondamentale, dato che girellando per le vie di Lot potrebbero imbattersi in un simpatico e dispettoso Folletto, riconoscibile per le sue innate caratteristiche fisiche, o in gruppetto di abili Nani. Svolazzando qua e là potrebbero far conoscenza con i poliedrici Mezzelfi, i socevolissimi Kendot, i forti Mannari, può anche capitare d'incontrare i misteriosi Vampiri, i saggi Elfi, i possenti Demoni, i superbi Drow, gli eterei…

La Nuova Lot

CAPITOLO I. La Nascita delle Gilde Lentamente la vita nella Cittadella riprendeva un corso normale e, anche se le forze di Honorius occupavano la vecchia Lot e stringevano la città d’assedio, sia pur con qualche difficoltà, i commerci con le altre città ancora libere ripresero il loro corso, ed anche l’arrivo in città di nuovi cittadini diventò regolare. Dopo i primi mesi, in cui la priorità fu ricostruire quanto era andato distrutto o abbandonato nelle mani di Honorius, e rinforzare…

La nascita dell’Antica Lot

CAPITOLO I. Theon e Lynessa La prosperosa città di Telthartown sorgeva rigogliosa sulle pendici a Nord dei Colli di Mezzo, e i suoi abitanti solevano chiamarla la “Città dalle torri argentate”, perché le sue torri erano interamente costruite con blocchi di telhtar, una roccia estratta dalle cave nella gola di Pandrias, che quando venivano illuminate dalla luce del sole, sembravano colonne d’argento innalzate al cielo lungo le mura interne della città. Il Principe Thoyren, suo Reggente, era un uomo forte…