La Verbena, Erba dell’Amore

(Verbena officinalis) Questa pianta, alta da 35 a 75 cm, assai poco decorativa e piuttosto insignificante, contrariamente alle varietà orticole, è comunissima nelle scarpate, lungo strade e sentieri, nei macereti, negli incolti; una pianticella umile, ma talmente magica che gli indovini, nel Medioevo, le attribuivano delle proprietà a dir poco miracolose, e per questo fu chiamata anche "erba del Mago". Fiorisce da giugno ad ottobre. È quindi legata al culto del Solstizio d’estate, e viene raccolta tra il 21 e il 24 di…

Fauni

Bellissimi, allegri e gioviali, i Fauni insegnano molto all’istinto dell’uomo ed in questo sono dei veri formatori, una razza mediatrice nei rapporti tra l’uomo e gli animali. Il Fauno è una figura della mitologia romana, una divinità protettrice della Natura, in particolare della campagna e dei boschi. Era quindi un Dio buono e pacifico. Esso rappresenta un simbolo erotico e selvaggio, amante della Natura e della bella vita, quella semplice. Il suo aspetto è dalle forma umane, ma con i…

INCUBUS

"Incubus" era, anticamente, il nome di un demone che si diceva perseguitasse nottetempo gli uomini, turbandone i sonni. È una delle figure "vampiriche" più conosciute e temute, entrata a far parte di miti e leggende, uno spirito malvagio che veniva anche associato, come nome secondario, a Fauno. Questi demoni erano raffigurati aventi in testa un berretto conico, che talvolta perdevano mentre folleggiavano, e colui che trovava uno di questi, acquistava il potere di scoprire tesori nascosti. "Cavaliere dei dolori, quanto sono lunghe le…