Fate di Arcadia

Articolo trasferito dalla precedente versione del sito https://giardinodellefate.wordpress.com

Data di pubblicazione: 20 Settembre 2011 ©Giardino delle Fate

☆ Gerarchia ☆

La Gilda delle Fate di Arcadia è governata dalla Principessa Sheyla, Cerimoniera nonché Maestra dell’Ordine; lo scopo di queste Fate è quello imposto anticamente dai nobili, ossia portare amore ed aiuto agli abitanti di Extremelot con brio e lietezza, creando giochi e facendo delle “piccole magie” per divertire e cercare di far sorridere sempre tutti il più possibile.

Ogni Fata è facente parte di due gruppi: Elementi e Natura. Gli Elementi sono: Acqua, Fuoco, Aria e Terra. La Natura: Luce, Notte, Animali e Fiori.

Ogni Fata rispetta questi gruppi e le proprie “Capacità di Magia”. Ciascun gruppo ha la sua Magistra, e TUTTE devono far riferimento a lei per qualsiasi cosa, imparando ed ascoltando.

Non è ammissibile che qualche Fata faccia magie a lei non consentite. Ad esempio una Fata dei Fiori non può trasformare nessuno in animale, poiché quella è una magia che può fare solamente una Fata degli Animali. Così dicasi per gli Elementi: una Fata dell’Aria non può servirsi dell’acqua nelle sue magie.

La vice della Principessa è la Fata dell’Arcobaleno, e a difesa del clan sono preposti i Cavalieri e le Fate Protettrici. Tra le Fate Effettive spiccano le Fate Precettrici dell’Infante, le quali hanno il dovere di occuparsi dell’Infante, successore del Granduca di Lot.

Infine, troviamo due Ordini: quello delle Speranze e quello dei Sogni.


La Principessa delle Fate

La Principessa Sheyla, colei che ha pieni ed indiscutibili poteri. A lei il ruolo di coordinare ed organizzare la Gilda, è lei che si prende la responsabilità delle azioni delle altre Fate. È suo compito controllare che tutto funzioni bene e che le Fate svolgano il loro compito con impegno e convinzione.

La Principessa è guida, somma Cerimoniera della Gilda, ricoprendone la carica più alta; essa ha il diritto di dare incarichi speciali e/o di toglierli, con il compito di svolgere qualsiasi azione per il bene dell’Ordine, ed ha il diritto di espellere membri dalla Gilda che non adempiono ai loro incarichi o che non giocano secondo i principi del Clan.

Dirige le scelte che la Gilda dovrà prendere in determinate situazioni. Ogni Fata deve obbedire agli ordini della Principessa, la quale DEVE fare il tutto a favore della Gilda, mai per scopo personale, con l’obbligo di governare con saggezza ed attenzione.

Infine, SOLO la Principessa ha il diritto di modificare le leggi dello Statuto delle Fate di Arcadia. I membri che possono decidere, eventualmente, varie questioni inerenti alla Gilda, sono i membri del Gran Consiglio delle Fate (Principessa, Fata dell’Arcobaleno, Primo Cavaliere).

Fata dell’Arcobaleno

Le Fate dell’Arcobaleno rappresentano la carica più alta dell’Ordine, dopo la Principessa. Sono Fate che per il loro impegno, la loro bontà e la loro fedeltà, aiutano la Principessa a controllare i membri dell’Ordine, guidandoli ed aiutandoli; inoltre svolgono piccoli incarichi, mantenendo i contatti con gli altri Clan e le altre Gilde.

Esse controllano le vicende interne ed esterne alla Gilda, ed hanno la possibilità di deliberare in una riunione privata con la Principessa. Ricoprono la massima fiducia della Sovrana e, in caso di assenza della Principessa, una di queste dirige la Gilda… e TUTTE le Fate hanno l’obbligo di obbedirle.


Fata Precettrice dell’Infante

È colei che, scelta dalla Principessa, risponde al compito di accudire e vegliare maternamente sull’Infante di LOT, successore del Nobile Granduca.

L’occupazione delle Fate Protettrici consiste nell’insegnare all’infante i principi di bontà e di Amore sempre esistiti a Lot, inverati dalle labbra delle Fate. Esse Ricoprono una Carica alta all’interno del Granducato e della Gilda, e possiedono la massima fiducia della Principessa.

Hanno inoltre degli incarichi speciali: due hanno il compito di girare per LOT insegnando a giocare e dando preziosi consigli. Una invece, sarà “L’Esperta della Gilda”, ed è colei che sa TUTTO sulla Gilda e che, proprio per questo, fa conoscere meglio la Gilda all’interno del GranDucato di LOT.

Fata delle Speranze

Si occupano di attuare magie dolci per i Cittadini lottiani donando speranza, pace ed armonia. Inoltre, a loro l’arduo compito di aiutare la Principessa nelle cerimonie.

Le Fate delle Speranze si prodigano nello scrivere pagine nel Sacro Libro delle Fate, e prendono nota degli eventi più importanti avvenuti all’interno della Gilda (concili, Feste, Cerimonie e via dicendo), inoltre osservano le Apprendiste e le aiutano a “giocare” da Fata.

Fata dei Sogni

Il loro compito è di aiutare chi è in difficoltà e consolare chi ne ha bisogno. Cercano di avverare i piccoli sogni di tutti i Cittadini Lottiani. Inoltre si occupano di istruire le giovani Fate affinché possano diventare Fate Effettive.

Le Fate dei Sogni si occupano delle Cerimonie, adoperando il Bougette, le sfere elementariste, Polvere di Fata e di Stelle, ed unguenti per curare e risanare i combattenti.

Giovane Fata

Ogni Fata appena entrata nell’Ordine riceve questa carica. “Giovane” vuol dire apprendista, studente, ed è questo lo stato della Fata.

Le Giovani Fate sono dunque le Fate che stanno intraprendendo un periodo di apprendistato, sono cioè delle Fate apprendiste di uno dei due Ordini, che sono diventate cittadine e che stanno aspettando di entrare a far parte effettivamente di uno dei due Ordini (Sogni o Speranze).

Il gruppo verrà scelto dalla Principessa a seconda delle doti della Giovane Fata, ed il periodo di apprendistato dura finché la Principessa, con l’ausilio della Fata dell’Arcobaleno, deciderà se siano pronte per diventare Fate Effettive.

Primo Cavaliere delle Fate

A capo dei Cavalieri delle Fate vi è il Primo Cavaliere delle Fate, colui che “addestra” i Cavalieri e si prodiga per far sì che il Corpo dei Cavalieri delle Fate sia ottimo. È colui che, dimostrando la “perfezione” di un Cavaliere delle Fate, ha saputo combattere al fianco della Principessa e delle Fate lealmente, così come lealmente si è conquistato il posto di Primo Cavaliere.

Egli viene nominato dalla Principessa che ha piena fiducia in lui. Ogni decisione che prenderà il Primo Cavaliere dovrà esser nota alla Principessa che, se riterrà opportuno, darà il suo consenso. La Principessa dona a lui tale carica poiché è l’unico degno di tale ruolo, e l’unico in cui essa ha piena fiducia, infatti riponendo in lui la massima fiducia gli affida il comando del Corpo dei Cavalieri.

Inoltre è da lui che verranno preparati i giovani che vorranno intraprendere la carriera di Cavaliere delle Fate.


I Cavalieri delle Fate hanno l’obbligo di non uccidere e di intervenire solo in caso di violenza nei confronti di una Fata. Non attaccano, ma si limitano a difendersi finché l’avversario, per i troppi attacchi, resta privo di forze, e raramente i loro colpi sono a ferire.

Viene donata loro una Spada di Cristallo dalla Principessa in persona, durante la loro Cerimonia di investitura, e tale spada non può essere usata per scopi malefici (lo stesso vale per le Fate Protettrici), ma SOLAMENTE per scopi benefici e come difesa, senza MAI attaccare.

Essa ha inoltre il potere di guarire le ferite dell’avversario diminuendo, tuttavia, la sua forza e portandolo ad un lento dormire…

I Cavalieri, inoltre, hanno il gravoso compito di proteggere il sacro Libro delle Fate, nascosto in un luogo segreto del Granducato reso noto solo alla Principessa, ad un Nobile (in rappresentanza di Lot) e, ovviamente, agli stessi Cavalieri.

Sono personaggi dotati di grande cavalleria ed anch’essi si prodigano nell’aiutare tutti i cittadini di Lot e a difendere l’intero Regno, unendosi a spedizioni di altri Ordini Cavallereschi obbedendo, però, solo agli Ordini della Principessa e dal Primo Cavaliere. Sono messeri coraggiosi, che hanno buon cuore, protettivi verso le Fate e la Principessa, gentiluomini, nobili d’animo, ma soprattutto “Cavalieri” dentro.

Sono solamente cinque poiché gli unici degni di esserlo.

Protettrice delle Fate

Nel Corpo di Guardia della Gilda vi sono anche le Protettrici delle Fate, nobili Dame dal cuore impavido che si adoperano (insieme ai Cavalieri) per difendere la Gilda e tutti coloro che sono in difficoltà. Anche loro, come i Cavalieri delle Fate, hanno il compito di proteggere la Principessa e le Fatine, e custodire il Sacro Libro di Arcadia.

Come i Cavalieri, esse prendono ordini solamente dalla Principessa e dal Primo Cavaliere delle Fate.

Sono Dame che hanno voluto intraprendere questo arduo compito di difendere le Fate pur essendo Dame, ma anche se donne sono molto coraggiose ed abili con la spada, proprio come gli uomini. Anch’esse come i Cavalieri non attaccano mai, si limitano a difendere. Verrà donata loro, dalla Principessa, una Spada di Cristallo durante la loro Cerimonia.

Le Protettrici sono solamente due, poiché considerate le uniche due Dame del Granducato coraggiose, forti, e nello stesso tempo dolcissime e buone.Le Fate e i Cavalieri credono fermamente nella Dea Themis, considerandola entità suprema verso la quale tutti i Cittadini devono portare il massimo rispetto. Concretizzano questo con delle Cerimonie e recandosi almeno ogni venerdì al Tempio della Dea Themis.

Le Fate e i Cavalieri rispettano il sacro vincolo del matrimonio, civile o religioso, e rispettano la Famiglia, primo organo della Città.

Le Fate amano la compagnia, si allontanano dai luoghi cupi frequentando maggiormente la Taverna, per aiutare i Viandanti, e il Giardino delle Delizie, per giocare tutte assieme allegramente con i cittadini del Regno. I Cavalieri, per proteggerle, le accompagnano, ed infine ogni venerdì, tutti i membri della Gilda rendono omaggio alla Dea Themis nel Sacro Tempio di Themis, accompagnando le Vestali e i Cavalieri di Themis nelle preghiere.

Le Fate e i Cavalieri hanno le labbra baciate dal silenzio: eventi, programmi, argomenti affrontati all’interno del Clan, devono rimanere tra le mura della Gilda. Essi “odiano l’odio, amano l’amore” e le loro azioni hanno scopi benefici, mai malefici.

Info Post

loading...

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da Copyright

NUOVA NORMATIVA GDPR - Per usufruire delle complete funzionalità del nostro sito devi accettare l'uso dei Cookie. In questo modo, potremo darti un'esperienza migliore di navigazione.
PRIMA DI ACCETTARE LEGGI DETTAGLI

Oltre ai Cookie tecnici necessari per un regolare funzionamento del sito, Giardino delle Fate utilizza Cookie aggiuntivi per personalizzare la navigazione dell'Utente, in merito alla gestione delle statistiche, del traffico, dei social media, dei video e degli annunci promozionali. Puoi scegliere tu stesso se accettare o meno, dando il tuo esplicito consenso. In alcun modo i dati inseriti (ad es. e-mail per iscrizione al blog o nella sezione commenti) verranno usati per diverse finalità né condivisi con terze parti: il nostro interesse è la sicurezza della tua privacy. Accetti l'uso dei Cookie e i termini e le condizioni della nostra PRIVACY POLICY? Cliccando su "Accetto" dichiari di aver letto e accettato. La durata di accettazione dei Cookie è di 3 mesi, con la possibilità di revocarla in qualsiasi momento attraverso l'apposito pulsante in basso nel footer del sito (alla fine della pagina). Se non accetti, potrai comunque continuare con la navigazione ma la visualizzazione delle pagine sarà limitata. In ottemperanza e conformità al Regolamento UE n. 2016/679 (GDPR).

Chiudi