Cristalloterapia

Articolo trasferito dalla precedente versione del sito https://giardinodellefate.wordpress.com

Data di pubblicazione: 16 settembre 2011 ©Giardino delle Fate

☆ Il Cristallo ☆

“Sette lampade di fuoco ardevano davanti al trono,
che sono i sette Spiriti di Dio.
E in faccia al trono come un mare di vetro simile a cristallo…”

(Apocalisse di San Giovanni)

Il Cristallo è di una trasparenza tale da far pensare all’acqua. La sua purezza è tale che la luce che viene assorbita, si trasforma per diffrazione in tutti i colori dell’arcobaleno. La sua limpidezza ha fatto sì che venisse paragonato all’acqua pietrificata, sacra agli Angeli, mezzo di comunicazione tra questi e gli uomini, tra il mondo superiore e quello inferiore.

Secondo gli antichi le Pietre preziose e semipreziose erano delle divinità il cui Spirito abitava la Pietra. Gli Sciamani utilizzavano il Cristallo come un potentissimo catalizzatore di energia che permetteva di mettersi in contatto con le forze della Natura.

Gli Amerindi pensavano che il Cristallo di Rocca avesse la proprietà di trasportare le anime dei defunti verso la luce celeste. Per questo lo chiamavano la “Pietra di luce”.

Lo stesso concetto traspare nel racconto di Biancaneve, quando la protagonista viene collocata in una bara di Cristallo, simbolo d’immortalità.

Come l’acqua e lo specchio, anche la Sfera di Cristallo permette all’uomo di captare meglio i riflessi della luce. Grazie alla sua forma sferica o ellissoidale, trasforma la luce in un’infinità di immagini ricche di simboli, che il veggente può decifrare e rivelare.
La Cristalloterapia è una pratica di medicina alternativa, che si prefigge di eliminare disfunzioni o malesseri mediante la collocazione di Cristalli di Quarzo o di altri minerali in determinati punti del corpo.

Fin dall’antichità, dal mondo classico al Medioevo, le proprietà ed i presunti effetti dei minerali sono stati oggetto di studio. Alle Pietre era attribuito un preciso influsso terapeutico, specifico per ciascuna patologia, come testimoniato, tra gli altri, dalla Naturalis historia di Plinio, o dal trattato Sulle rocce di Teofrasto.

Secondo i sostenitori della pratica, ogni Cristallo sarebbe dotato di un campo energetico proprio, ed avrebbe quindi la capacità di entrare in contatto con ogni forma vivente del regno animale. Il Cristallo opererebbe nel corpo umano sui piani fisico-emotivo-mentale e spirituale, riportando l’equilibrio e l’armonia.

La struttura cristallina dei minerali, costituita dalla disposizione degli atomi e degli ioni in modo regolare nelle dimensioni dello spazio, è perfetta e fa sì che i Cristalli siano dei potenti ricetrasmettitori di energia, ognuno con proprietà di frequenza diversa a seconda del sistema di Cristallizzazione.

La vibrazione energetica di un sistema cristallino di un minerale, può connettersi con i movimenti di energia che solitamente nutrono un corpo organico, aumentandone o diminuendone l’intensità, a seconda delle caratteristiche specifiche del minerale per quel tipo di vibrazione.

Nella Cristalloterapia si utilizzano come principi terapeutici di applicazione, quelle zone del corpo umano ove esistono le principali corrispondenze dei centri energetici o di riflesso, che si riscontrano anche nello studio dei meridiani dell’Agopuntura, dello Yoga e dell’Ayurveda, e che non sono in contraddizione con l’attuale ricerca scientifica. Si possono anche preparare degli elisir, come con i Fiori di Bach.

La cosa principale per attuare la Cristalloterapia, ovviamente, è l’avere a disposizione una certa quantità base di Cristalli, Gemme, Pietre.

Importante è la scelta dell’esemplare, ancora più importante è che esso non sia un’imitazione (somiglianza ad uno specifico minerale ma non avente le caratteristiche di composizione e di reticolo di quello), sintetico (riprodotto artificialmente con le stesse caratteristiche) o sofisticato (ad es. alterato nella colorazione originale, amplificandola con l’emissione di particelle nucleari che modificano il reticolo cristallino, o tinteggiate chimicamente).

Successivamente i Cristalli scelti vengono applicati nelle zone corrispondenti o intorno al corpo, seguendo degli schemi e procedure particolari, a seconda del tipo del minerale e ad altri parametri.

Ogni Cristallo avrebbe effetti differenti: la scelta del Cristallo (trovandolo in Natura o acquistandolo in negozio), secondo i sostenitori dell’efficacia della Cristalloterapia, può essere fatta anche basandosi sull’intuito e sulle sensazioni ed emozioni ricevute dal contatto col minerale.

I Cristalli vengono adoperati soprattutto a scopi terapeutici e di trasformazione spirituale, per ricaricare l’Aura energetica dell’organismo.

Per l’utilizzo terapeutico vengono adottati metodi differenti:

  • Terapia per contatto: uno specialista tiene la Pietra in mano e la passa sulle parti del corpo da trattare
  • Portare con sé il minerale (in tasca, come ciondolo o braccialetto) nella vita quotidiana, al lavoro e in casa, per il tempo necessario ad ottenere l’effetto desiderato
  • Meditazione: in gruppo o da soli, con il Cristallo addosso o in mano ci si concentra sul disturbo, tentando di ristabilire l’armonia nell’animo
  • Elisir: viene posto il minerale in una caraffa o un bicchiere pieno d’acqua e l’indomani, bere “l’elisir” che si è caricato delle energie possedute dalla Pietra
  • Esistono anche altre applicazioni delle Pietre, come la cura a distanza e la cura dell’Aura

In generale, si possono riportare le seguenti indicazioni:

  • Per l’insonnia: indicata la Malachite, perché scioglierebbe le tensioni diffondendo calma e serenità
  • Per le donne in gravidanza: la Fluorite favorirebbe il trasferimento di “energie benefiche” dalla madre al figlio
  • Per i disturbi al fegato: il Diaspro tigrato e leopardato diminuirebbe i dolori epatici
  • Per l’ansia: l’Agata di Botswana sarebbe in grado di far cessare il panico
  • Per rilassare: la Sodalite serve per conciliare il sonno e rilassare corpo e mente
  • Per il mal di testa: l’Ametista aiuta a far passare le emicranie

Bisogna comunque sottolineare che si tratta di indicazioni generali, e che gli effetti di ogni Cristallo cambiano da persona a persona.

✧ Come utilizzare le Pietre per la salute ✧

Pulire la Pietra che abbiamo acquistato per il nostro scopo, o che ci è stata regalata, prima di usarla su di noi o di toccarla per riceverne la carica positiva.

Basterà lasciarla qualche secondo sotto l’acqua fredda corrente, ed insaponarla con del sapone neutro. Dopodiché asciugate bene la vostra Pietra con un panno morbido, e tenetela tra le vostre mani per far sì che lei si amalgami all’energia della vostra Aura e possa entrare in sintonia con il vostro essere, per irradiarvi con le sue qualità curative e di protezione.

Potete poi tenerla nel portafoglio o appesa al collo con una cordicella. L’importante è che ogni tanto, quando ne avvertirete la necessità, possiate tenerla in mano, passarla sulla parte dolente e toccarla per assorbirne i favori.

UN BEL CIONDOLO DA PORTARE AL COLLO, IN SINTONIA CON IL NOSTRO “UOMO ZODIACALE”, CHE CI INFONDE LE SUE VIRTÙ MAGICO-TERAPEUTICHE PIÙ UTILI, È UN BEL REGALO ORIGINALE, CARICO DI SIGNIFICATI, SIA DA FARE, FARSI O DA RICEVERE

❂ Pietre Zodiacali ❂

  • ARIETE: Avventurina, Corallo, Corniola, Giada, Quarzo Citrino, Ematite, Cornalina, Granato, Rubino, Diaspro Sanguigno
  • TORO: Acquamarina, Avventurina, Corniola, Giada, Rodonite, Rodocrosite, Topazio, Quarzo Citrino, Rosso e Rosa, Agata, Malachite, Occhio di Tigre, Smeraldo
  • GEMELLI: Acquamarina, Ambra, Calcedonio, Corniola, Giada, Quarzo Citrino, Quarzo Rutilato, Agata, Occhio di Tigre, Topazio
  • CANCRO: Pietra di Luna, Cristallo, Perla, Opale, Acquamarina, Avventurina, Calcedonio, Corallo, Corniola, Giada, Rodocrosite, Rodonite, Smeraldo, Quarzo, Calcite, Selenite
  • LEONE: Ambra, Quarzo citrino, Corallo, Corniola, Onice, Quarzo Rutilato, Granato, Diaspro, Peridoto, Pirite, Crisolito, Diamante, Topazio, Zircone
  • VERGINE: Giada, Opale, Acquamarina, Amazzonite, Ambra, Ametista, Azzurrite, Corniola, Quarzo Citrino e Rosso, Peridoto, Granato, Ossidiana, Cornalina, Diaspro, Occhio di Tigre
  • BILANCIA: Malachite, Giada, Acquamarina, Corallo Rosa, Corniola, Occhio di Tigre, Quarzo Citrino, Quarzo Rosa, Rodocrosite, Rodonite, Pietra di Luna, Opale, Tormalina, Smeraldo
  • SCORPIONE: Ematite, Rubino, Topazio, Peridoto, Turchese, Acquamarina, Agata, Corniola, Corallo, Diaspro Sanguigno, Quarzo Citrino, Tormalina, Malachite, Pietra di Luna, Opale, Granato, Ossidiana
  • SAGITTARIO: Zaffiro Blu, Topazio, Avventurina, Azzurrite, Calcedonio, Corallo, Onice, Ossidiana, Quarzo Ametista, Peridoto, Turchese, Sodalite, Lapislazzuli
  • CAPRICORNO: Onice, Zircone, Ambra, Ametista, Avventurina, Fluorite, Corallo, Granato, Malachite, Occhio di tigre, Quarzo, Tormalina, Perle Nere
  • ACQUARIO: Zaffiro Bianco, Zircone, Acquamarina, Amazzonite, Ambra, Ametista, Avventurina, Corallo, Onice, Tormalina, Lapislazzuli
  • PESCI: Ametista, Acquamarina, Avventurina, Azzurrite, Calcedonio, Corallo, Turchese, Giada, Quarzo Ametista, Opale, Zaffiro Blu o Nero, Ametista Viola, Cristallo

Elenco e proprietà delle Pietre Magiche
(e i Segni Zodiacali associati)

Info Post

loading...

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *