L’Apocalisse

Articolo trasferito dalla precedente versione del sito https://giardinodellefate.wordpress.com

Data di pubblicazione: 22 ottobre 2011 ©Giardino delle Fate

ODISSEA DELLA TERRA

“Apocalisse”, significa rivelazione della Forza che ha generato il Tutto, la Vita. È la fine di un’Era dominata dall’inganno e l’inizio di una nuova Era, di Amore, benessere e prosperità.

«C’è un’unica Forza che lega infiniti mondi: l’Amore» diceva Giordano Bruno (1548-1600). Gli infiniti mondi non erano solo i pianeti, le stelle e le galassie che poi sono stati scoperti, bensì sono i mondi paralleli, invisibili alla vista comune ed anche alla scienza, che però oggi non può più negarne l’esistenza. Mondi che sono qui, ma ad energie tali da risultare invisibili.

La scienza ufficiale, così come la mente comune, è condizionata a chiamare “realtà” solamente ciò che si vede, tuttavia le teorie che la stessa scienza ha sviluppato prevedono una massa oscura, invisibile, che è ben il 95% di tutta la massa calcolata, quindi non trascurabile in quantità, né in qualità.

La massa oscura è “soprannaturale”, nel senso che non rispetta le leggi che per noi sono state finora naturali, e può comporre infiniti mondi appartenenti al presente e al futuro.

I mondi paralleli oggi trasmettono agli uomini sulla Terra messaggi di ogni tipo, come UFO, crop circles, comunicazioni interiori, proiezioni… ma sono tracce di un unico Supercosmo vivo ed intelligente, composto da infiniti mondi, tutti diversi ma anche tutti uniti dall’unica Forza invisibile ma potente, l’”Amore Cosmico”.

L’Amore Cosmico è Verità, non un sogno perduto, bensì l’unica Vera Realtà dell’infinito Universo, di cui finora abbiamo colto soltanto una traccia apparente ed illusoria. L’Amore per Sé è la Forza che ci fa gettare via la maschera che abbiamo assunto in questo mondo, e con la quale ci siamo identificati.

Nessuno di noi è, infatti, ciò che sino ad oggi ha creduto di essere.

Chi siamo? È questo l’enigma che oggi più che mai possiamo risolvere, risolvendo anche quello che abbiamo posto all’inizio: che cosa sta succedendo alla Terra.

Sta succedendo quello che tutte le profezie hanno previsto ed annunciato da millenni: l’Apocalisse. Come abbiamo premesso, il termine “Apocalisse” significa rivelazione della Forza che ha generato il Tutto, la Vita. Non è affatto la fine, ma l’inizio di una nuova Era.

La Terra sta compiendo quell’odissea straordinaria che è un “viaggio nel tempo”, sta transitando da un mondo primitivo, dominato dalla carenza di energia, ad un mondo che invece ne è ricco. Quale energia? L’energia della Vita, la Forza, l’Amore Cosmico, presente nel cuore di ogni cellula, dentro ogni corpo umano.

La Forza compirà quella trasformazione che i Vangeli hanno chiamato “resurrezione del corpo” e che, in termini moderni, è evoluzione genetica, ovvero acquisizione di una percezione più ampia, coscienza dei mondi invisibili che sono dentro e fuori di noi e che si esprimono soprattutto nelle emozioni.

I tempi sono maturi, ma l’unica rivoluzione vincente è quella individuale. La libertà tanto agognata è possibile, tuttavia dobbiamo vincere la lotta interiore, tra la personalità falsa, apparente, costruita… e quella vera che non è quella del corpo biologico mortale, bensì quella del Corpo di Luce immortale, lo stesso descritto da tutti i Maestri e i Saggi dell’Illuminazione.

apocalisse significato

In molti sanno che la realtà non è ciò che appare, sapere non basta però, perché per imboccare la via verso la nuova Era occorrono anche la volontà ed il coraggio della Verità, che non è un’idea, né una filosofia, né tanto meno una religione.

La Verità è l’insieme delle abilità, delle potenzialità straordinarie del cervello umano che sono diverse per ciascuno, e che ognuno può mettere in opera se vince il suo più grande “nemico”: la paura.

Pochi eletti, riusciranno all’inizio, pochi, ma comunque utili a tutto il genere umano. La storia è sempre stata fatta da pochi. Non serve lottare contro chi detiene il potere, con chi non può o non vuole capire, basta convincere noi stessi che le risorse ci sono offerte dalla Vita stessa e sono tutte all’interno. Basta riconoscerle ed esprimerle, cioè amarci e rispettarci, quindi operare da soli o, quando è possibile, insieme a chi vuole fare altrettanto.

Per trasformare il mondo dobbiamo trasformare noi stessi, diventare ciò che siamo veramente, tradurre in realtà i nostri sogni. I limiti non esistono.

Così nascerà un mondo meraviglioso, ricco di benessere, prosperità, rispetto ed amicizia. Perché è questo che oggi offre la Vita, e che anela la parte “sana” dell’Umanità.

Data la lunghezza dell’argomento, l’articolo è stato diviso in più pagine:

Info Post

loading...

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da Copyright

NUOVA NORMATIVA GDPR - Per usufruire delle complete funzionalità del nostro sito devi accettare l'uso dei Cookie. In questo modo, potremo darti un'esperienza migliore di navigazione.
PRIMA DI ACCETTARE LEGGI DETTAGLI

Oltre ai Cookie tecnici necessari per un regolare funzionamento del sito, Giardino delle Fate utilizza Cookie aggiuntivi per personalizzare la navigazione dell'Utente, in merito alla gestione delle statistiche, del traffico, dei social media, dei video e degli annunci promozionali. Questi Cookie sono preventivamente disabilitati di default, puoi scegliere tu stesso se abilitarli o meno, dando il tuo esplicito consenso. In alcun modo i dati inseriti (ad es. e-mail per iscrizione al blog o nella sezione commenti) verranno usati per diverse finalità né condivisi con terze parti: il nostro interesse è la sicurezza della tua privacy. Accetti l'uso dei Cookie e i termini e le condizioni della nostra PRIVACY POLICY? Cliccando su "Accetto" dichiari di aver letto e accettato, dando il permesso per l'utilizzo di Cookie non tecnici e dunque non strettamente necessari. La durata di accettazione dei Cookie è di 3 mesi, con la possibilità di revocarla in qualsiasi momento attraverso l'apposito pulsante presente nella Home Page. Se non accetti, potrai comunque continuare con la navigazione ma la visualizzazione delle pagine sarà limitata. In ottemperanza e conformità al Regolamento UE n. 2016/679 (GDPR).

Chiudi